instagrammare le piante

Il ritaglio

Uno strumento utilissimo

Il ritaglio ( o crop, da cui l’inglesismo “croppare”) è uno strumento potentissimo e quasi necessario nella fase della post produzione: possiamo cambiare l’inquadratura di una foto, centrare diversamente i soggetti, o scontornarli ad esempio.

Una foto che sul momento non ci convince può essere ritagliata successivamente e trasformata in uno scatto vincente.

Una foto del mio Filodendro Brazil, prima versione
La stessa fotografia, ritagliata e modificata nella composizione.

Se sei in viaggio, applicare la regola dei terzi al volo (te la ricordi?, ne abbiamo parlato nel secondo articolo!) può essere molto difficile. Non c’è problema, con il ritaglio puoi correggere l’inquadratura secondo questa regola. 

Ancora, lo sfondo può risultare sfocato o sovraesposto e possiamo scegliere di tagliare gran parte della foto.

Questo strumento è anche molto utile per avvicinare e ingrandire il soggetto: gli zoom ottici degli smartphone molto spesso perdono in qualità e definizione; possiamo quindi scattare una foto senza zoom e ritagliare la parte interessata, tenendo presente che comunque perderemo qualcosa in risoluzione.

L’immagine in fase di ritaglio su Photoshop
L’ingrandimento del particolare del fiore di crocus ottenuto con il ritaglio dell’immagine. Sembra un’altra foto vero?

Ti consiglio di osservare la tua foto e provare a pensare cosa vuoi evidenziare e cosa ritieni superfluo.

Lo strumento crop in Photoshop Mix

Ogni app di fotoritocco possiede lo strumento crop. Focalizziamoci su una sola però: Photoshop Mix è una splendida app gratuita di Casa Adobe disponibile per iOS e Android e utilizzabile su qualsiasi dispositivo mobile.

Aprendo un’immagine cliccando sull’icona a +, ci troveremo lo strumento taglierina in alto a sinistra: cliccandoci sopra avremo la possibilità di ritagliare l’immagine a nostro gusto in pochi secondi. Possiamo ritagliarla a mano libera oppure utilizzare i formati predisposti dall’app.

Mettiamo in pratica tutto questo!

Lo strumento crop ha un’icona specifica e riconoscibile in qualsiasi app o programma.

Ritagliare nel giusto formato

Il ritaglio è necessario per stabilire il corretto formato delle foto da pubblicare. Instagram infatti utilizza dei formati specifici a cui dobbiamo attenerci per evitare che le nostre foto non siano centrate o corrette:

  • Immagine del profilo: rapporto 1:1, ha un minimo di 110×110 pixel fino ad un massimo di 160×160 pixel. Ricordiamo che l’immagine del profilo è tonda, per cui teniamo conto di tenere sempre il suo soggetto all’interno della forma.
  • Formato quadrato: rapporto 1:1, da 600×600 pixel a 1080×1080 pixel;
  • Formato verticale: rapporto 4:5, da 480×600 pixel a 1080×1350 pixel;
  • Formato orizzontale: rapporto tra 1.91:1 e 16:9, da 600×355 pixel a 1080×566 pixel;
  • Instagram stories: rapporto 9:16, 1080×1920 pixel.

Attenzione! Sono le foto nel feed a variare dimensione, mentre quelle nella galleria del nostro profilo saranno conservate con dimensione 161×161 pixel.

Qualsiasi sia il formato che andrete a scegliere, la dimensione massima che può raggiungere un’immagine è di 30MB in formato .jpg o .png.

Avete mai utilizzato la taglierina? Taggatemi nelle vostre foto, sarò felice di parlare con voi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.