Creare una moodboard evocativa

La linea guida del tuo processo creativo

Moodboard primaverile design

Letteralmente, la tavola dell’animo, dell’umore: è uno strumento potentissimo utile a ispirarci mentre definiamo, realizziamo o sviluppiamo un progetto. È la narrazione visiva dell’idea che abbiamo in testa.

É un file o una bacheca, un quaderno, un tavolo, un collage, un qualsiasi supporto che usiamo per raccogliere immagini, illustrazioni o oggetti coerenti tra loro che raccontino l’atmosfera e lo stile del progetto a cui stiamo lavorando. 

Avere fisicamente sottomano una traccia visiva del sentimento che vuoi rappresentare può aiutarti moltissimo.

Ti aiuta a prendere decisioni stilistiche e a coinvolgere clienti e colleghi dentro la tua idea. Se lavori ad un progetto comune, la moodboard è il filo conduttore che riunisce le varie professionalità e allinea le varie teste.

Come creare una moodboard

  1. Ragiona sul progetto che devi realizzare: qual è il concetto di base?
  2. Scegli un tema preciso e chiaro
  3. Cerca delle parole chiave per il concetto che vuoi realizzare
  4. Quali sensazioni voglio evocare?
  5. Quali colori voglio usare? 
  6. Quali font?

Dopo aver definito l’idea, puoi iniziare ad assemblare la tua moodboard:

  1. Inizia a selezionare immagini o su stock o su Pinterest, oppure usando riviste o stampando fotografie
  2. Assemblale in maniera coerente, dando vita alla tua idea.

Strumenti utili

Esistono moltissimi template anche gratuiti da usare con i principali programmi di grafica; ci sono anche molte app che ci assistono nella costruzione, come Canva o Adobe Spark.

Ti ho mandato un tutorial via newsletter in cui ti ho spiegato un trucchetto con cui creare delle moodboard stupende in pochissimo tempo: se non sei ancora iscritta, fallo subito! Ti mando mensilmente contenuti esclusivi!

Lascia fluire la tua creatività e sperimenta: partirai avvantaggiata!

Che strumenti usi per creare le tue moodboard? Raccontami!