Creare una palette colori evocativa

Una palette colori è come la tavolozza di un pittore: prima di dipingere un quadro, l’artista sceglie quali tinte usare.

Quando ci approcciamo ad un qualsiasi progetto grafico, la prima cosa da fare è decidere l’atmosfera e i sentimenti che questo deve comunicare e scegliere di conseguenza i colori da usare.

Quanti colori servono?

Secondo me, cinque sono essenziali: uno principale, uno secondario, due neutri e una via di mezzo. Gli scuri ti serviranno, ad esempio, per i testi e i neutri per gli sfondi; il medio per quelle parti che andrai ad evidenziare.

Vediamoli nel dettaglio:

Non esagerare o l’effetto carnevale è assicurato!

Abbinare i colori

Ci sono davvero migliaia di possibilità diverse: puoi ad esempio scegliere la tua palette campionando i colori di una foto che è significativa per te, oppure abbinandola ad una serie di materiali che ti piacciono o dell’arredamento del tuo studio.

Ci sono alcuni trucchi che possono aiutarti a creare delle palette armoniche e d’impatto, vediamoli.

Palette analoga

È formata da un colore di base e da altri ricercati dallo stesso lato del disco cromatico. Sono molto armoniose e gradevoli alla vista.

Palette monocromatica

Formata da un solo colore e dalle sue sfumature; sono le più semplici ma anche quelle più sobrie.

Palette triadica

La più creativa e di forte impatto, è formata da colori equidistanti sul disco cromatico.

Palette complementare

È composta da colori che si trovano uno all’opposto dell’altro sul disco cromatico.

Strumenti utili

Adobe Colors è uno sito web gratuito in cui creare bellissime palette, in cui puoi scegliere gli abbinamenti, cercare ispirazioni, giocando con i colori.