Tipologie di stampa

Come scegliere il tipo di stampa giusto per i tuoi progetti

Data

Quando si avvia un’attività o si lancia un nuovo prodotto o servizio, la valutazione del metodo di stampa delle relative grafiche deve essere accuratissima. 

I metodi di stampa sono molti e ognuno con caratteristiche specifiche particolari che determinano a loro volta le caratteristiche del prodotto. 

Questo va scelto in funzione quindi del risultato che si vuole ottenere, del budget a disposizione, della tiratura necessaria, dei materiali da usare, coerenti con lo stile, i valori e il carattere del brand. 

Ti spiego tutto in dettaglio.

indice

Guarda le tecniche di stampa in azione

Stampa tipografica

La stampa tipografica è il sistema più antico, derivato dal metodo a caratteri mobili inventato da Gutemberg nel 1455. Il testo viene stampato tramite dei funzioni metallici, speculari, in cui viene steso un inchiostro prima di imprimere la carta con una pressa. Ogni colore necessita quindi di una passata e di una fase di lavorazione.

Il risultato è davvero molto suggestivo. 

Oggi è una stampa artistica di nicchia, per veri amatori.

Caratteristiche: costosa, tradizionale, di grande effetto

Si utilizza per: libri di pregio, stampe artistiche, elaborati in piccole quantità per collezionismo o decorazione.

Stampa digitale

La stampa digitale è la più moderna; ha il merito di aver portato la stampa alla portata di chiunque essendo veloce ed economica. Non ha alcun costo di avviamento delle macchine perché l’elaborato viene stampato in un solo passaggio e necessita solo di un file di stampa digitale per essere prodotto. In digitale possiamo stampare libri o inviti di compleanno, etichette per prodotti, volantini e così via.

È estremamente versatile e utilizzabile per molti supporti, in qualsiasi tiratura.

È anche la più sostenibile perché abbatte lo spreco di materiale.

Caratteristiche: veloce, economica, sostenibile, per qualsiasi tiratura

Si utilizza per: qualsiasi prodotto, dai libri ai volantini

Stampa offset

La stampa offset è una tecnica di stampa definita planografica indiretta perché in questo caso l’inchiostro non è trasferito direttamente sulla carta ma da una lastra in allumino sul rullo di caucciù e successivamente sulla carta. 

Questo procedimento permette di avere grandissime tirature di alta qualità. Ogni colore ha una sezione della macchina dedicata per cui è una tecnica costosa perché richiede molti passaggi e materiale, conveniente per grandi tirature.

Caratteristiche: altissima qualità, grosse tirature

Si utilizza per: riviste, etichette, packaging

Stampa flessografica

La stampa flexo è di tipo rotativo che utilizza lastre matrici a rilievo di gomma e materiali fotopolimerici (i cliché).

La matrice trasferisce l’inchiostro sul supporto da stampare grazie alla pressione di un rullo.

La particolarità di questa tecnica è il rullo Anilox, responsabile della fase di inchiostrazione: viene caricato tramite un calamaio o un rullo gommato ed è in grado di rilasciare l’inchiostro attraverso un sistema a nido d’ape che ne regola il flusso. Più sono cellette più sono i dettagli.

Caratteristiche: ha una qualità un po’ più bassa ma è imbattibile per velocità e tiratura

Si utilizza per: packaging, giornali, etichette

Stampa serigrafica

La serigrafia è una tecnica di stampa antichissima e consiste nel trasferire inchiostro tramite telai. Questi una volta erano composti da fibre e filamenti di vario tipo, oggi sono in nylon e dalla loro trama dipende la portata del flusso di inchiostro.

Per prima cosa vanno incise le pellicole, una per colore, su cui è raffigurata l’immagine che verrà stampata; successivamente sul telaio si applica una gelatina fotosensibile a cui sovrapporre la pellicola: esponendola a raggi luminosi la gelatina solidifica la parte esposta e non coperta dalla pellicola.

Ogni colore necessita di un telaio e di una lavorazione estremamente curata di ogni strato.

È un tipo di stampa articolato, lento, lungo, utilizzabile anche per nobilitare altre stampe.

Il risultato è artistico e ricercato, proprio come il processo, per questo consente una tiratura limitata.

È possibile stampare in serigrafia anche in casa.

Caratteristiche: stampa estremamente coprente, ricercata, artistica

Si utilizza per: quadri, magliette, tessuti, stampe di nicchia, nobilitazioni

Lavorazioni successive

Dopo aver stampato, il materiale necessita di altre fasi di lavorazione. Ad esempio, può dover essere tagliato (con laser o fustelle), verniciato, plastificato e/o decorato, rilegato, incollato e così via.

Alcune delle lavorazioni successive alla stampa più comuni sono:

Fustellatura

La fustella è un metodo di taglio che risale ai primi del ‘900 e consente di realizzare forme complesse identiche tra loro tramite uno strumento di acciaio tagliente oppure tramite raggio laser che ritaglia il materiale alla perfezione.

Stampa a caldo

Questa lavorazione permette di creare decorazioni a rilievo di grande pregio come le finiture a oro e argento.

Stampa a rilievo

Questa nobilitazione vede l’uso di una matrice premuta sul retro del materiale, che lascia un impronta positiva o negativa in rilievo. L’impressione può essere realizzata dal basso verso l’alto (embossing) e dal l’alto verso il basso (debossing).

Su questo rilievo è possibile applicare inoltre altre nobilitazioni.

Verniciatura UV o Braille

Questa nobilitazione è attuabile tramite la stampa serigrafica e dona decorazioni a rilievo su elementi o parti a contrasto con il fondo. Possono essere opache, lucide, glitterate, trasparenti o colorate.

Come scegliere la tipologia di stampa

Come ti dicevamo, la tipologia di stampa va scelta attraverso una serie di parametri, tra i quali:

  • il supporto, ovvero il materiale su cui devi stampare, come carta o PVC
  • La dimensione
  • La qualità tipografica
  • Il budget disponibile
  • Il numero di copie
  • La resa dei colori
  • Eventuali nobilitazioni

 

Data la tecnicità di questa fase di lavorazione è sempre meglio chiedere consiglio ad un professionista del settore.

Per questo articolo ho collaborato con Francesco Lupano, stampatore serigrafico e grafico pubblicitario, che ringrazio di cuore per il prezioso aiuto.

Come posso aiutarti?

Mi occupo di Visual&Graphic Design e di Content Creation: vieni a scoprire come affianco piccoli brand dal grande cuore ad emergere!

leggi ancora